PASSIVAZIONE ALLUMINIOTI

Normalmente l’alluminio viene trattato elettroliticamente per formare un ossido incolore (che può essere successivamente colorato) che fornisce una protezione molto valida contro la corrosione; se attraverso un ciclo speciale si forma un ossido di spessore elevato 30-100 µm si può ottenere anche un indurimento superficiale (in questo caso lo strato di ossido non è incolore ma è scuro)
Entrambi questi trattamenti forniscono uno strato elettricamente isolante (800-1200 Volt) e quindi non sono applicabili nei casi in cui necessiti un aumento della resistenza a corrosione ma che nel contempo si mantenga la conducibilità elettrica della superficie

Competenze

Postato il

1 Luglio 2020